Mission

La persona non può essere concepita con i concetti e i principi che si utilizzano per studiare e comprendere ‘le cose’, gli oggetti.
Le persone sono sempre un ‘chi’, concreto e storicamente determinato, che va compreso a partire dall’esperienza in prima persona di quel particolare punto di vista

psicologia x tutti nasce con l’obiettivo di promuovere una ‘psicologia di base’, capace di fornire un primo, necessario, orientamento alle cure utile a sapersi mettere in dialogo con i professionisti sanitari nella definizione di interventi e progetti terapeutici in un’ottica di ‘salute globale’  e con una psicologia attenta ai cicli di vita, capace di porsi domande utili per la persona (quali sfide esistenziali affronta la persona, oltre alla malattia?), il vero fondamento di un progetto di cura.

Si vuole promuovere una cultura psicologica che metta al centro la persona in carne ed ossa, con la sua esperienza pratica e quotidiana di vivere.

Verranno indagati diversi ambiti applicativi della psicologia clinica applicata attraverso le lenti della fenomenologia ermeneutica e non solo: si vuole fare divulgazione scientifica attorno a temi fondamentali per la nostra salute mentale e fisica, intervistando professionisti, attraverso il podcast ‘Scienza dell’Esperienza’, e facendo attività di divulgazione scientifica attraverso la creazione di campagne social, video, articoli e podcast informativi, dall’altra.  

da vicino nessuno è normale

La normalità non esiste in natura, che anzi privilegia, come strategia di autoconservazione, la biodiversità.

Il concetto stesso di normalità, se non compreso, produce seri danni alla nostra salute mentale.

E’ un concetto ‘inventato’ dagli uomini per autoregolarsi.   

Un concetto che cambia costantemente e perciò confonde, destabilizza.

Un concetto che viene definito dalle abitudini di una maggioranza che impone ritmi, modalità, obiettivi che producono costantemente malessere a particolari ‘minoranze’ di persone per i problemi più disparati e diversi tra loro.

E questo vale non solo per il concetto di normalità, ma per qualsiasi concetto ‘astratto’ dato per scontato. Accade infatti che, persi nella razionalità, perdiamo la ‘ragione’ e ci dimentichiamo della vita pratica, ossia della quotidiana, e sempre data per scontata, esperienza pratica di vivere.

Recuperare il proprio punto di vista sul mondo è importante.

‘Centrarsi’, o forse è meglio dire ‘situarsi’, è la pratica fondamentale per recuperare un minimo di equilibrio.

E per farlo, occorre smettere di dare per scontato ‘chi’ siamo.

Occorre cercare e ri-trovarsi.

E nella confusione, prima cosa: informarsi.

0 0 votes
Article Rating
0
Would love your thoughts, please comment.x