I progetti terapeutici individualizzati nell’ambito dell’assistenza socio-sanitaria integrata

I progetti terapeutici individualizzati nell’ambito dell’assistenza socio-sanitaria integrata

I progetti terapeutici individualizzati nell’ambito dell’assistenza socio-sanitaria integrata. Gli ambiti applicativi di una psicologia fenomenologica e post-razionalista“: questo il titolo del convegno ECM realizzato dall’ASP S.Alessio con la nostra collaborazione a livello scientifico (per saperne di più su Ipse Lab APS, clicca qui).

Due giornate (il 19 e il 20 ottobre 2024) a Roma (via Odescalchi 38, CAP 00147)  per condividere gli avanzamenti nella pratica clinica ad indirizzo fenomenologico e post-razionalista nei diversi ambiti dell’assistenza socio-sanitaria ed elaborare un approccio comune e metodologicamente fondato nella definizione di ‘progetti terapeutici individualizzati’, capaci di costruire percorsi di cura, assistenza e riabilitazione efficaci, sensati, tarati sulla singolarità della persona.

Dalla teoria fenomenologica passeremo alla prassi con focus group specifici nelle diverse aree specialistiche dell’assistenza socio-sanitaria (Area Salute Mentale/Dipendenze, Area Psicologia dello sviluppo, Area Terza età, Area Dolore Cronico). Assistenza che per essere ‘integrata’, ‘centrata sulla persona’, deve saper cogliere le esperienze specifiche, in prima persona, vissute dalla persona in cura e il rapporto tra queste e specifiche condizioni cliniche complesse, multifattoriali, croniche.

Il week end formativo, fornisce 15 crediti ECM per le seguenti professioni sanitarie: medici, psicologi, fisioterapisti, infermieri, logopedisti, educatori professionali, terapisti occupazionali, tecnici della riabilitazione psichiatrica, neuropsicomotricisti, ortottisti

i relatori

Info per iscriversi

Le due giornate formative hanno un costo di 90 euro

Per iscriversi, clicca qui per accedere al form dedicato

Per richiedere informazioni si può telefonare al 065130181 o direttamente all’U.O. Formazione (06 51 30 18 215/242/359) e/o cliccare qui e compilare il form

L’Asp S. Alessio è Centro di Formazione accreditato dalla Regione Lazio ed è Centro leader in Italia nel trattamento della disabilità visiva anche complessa, accreditato con il SSN. Dal 2011 l’ASP è provider ECM(Educazione continua in medicina) e realizza, in collaborazione con Università ed Enti di Ricerca, attività formative riconosciute idonee per l’ECM individuando ed attribuendo direttamente i crediti ai partecipanti.

Ipse Lab APS è un’associazione che promuove attività di supporto, consulenza, formazione e comunicazione nell’ambito della promozione della salute mentale e fisica attraverso un approccio clinico fenomenologico e post-razionalista.

 

Cos'è un progetto terapeutico individualizzato?

Il progetto terapeutico, riabilitativo, individualizzato (definito anche progetto riabilitativo individuale) è volto alla definizione di piani assistenziali e riabilitativi in grado di coniugare atti di cura specialistici (sanitari) e azioni di supporto alla persona (sociali) integrati e su misura della persona e del suo contesto di vita.

Il progetto riabilitativo è quindi lo strumento per “progettare l’autonomia” e viene elaborato dall’equipe interdisciplinare insieme con la persona e la sua famiglia.

L’elaborazione di un progetto consta di varie fasi:

• la valutazione volta a identificare i problemi e le loro cause

• la definizione degli obiettivi (elaborata dall’esito delle valutazioni specialistiche e delle aspettative e esigenze della persona) con la definizione dei tempi previsti per raggiungerli e i rispettivi indicatori di esito (ovvero parametri o scale cliniche che misurano e dimostrano il livello di raggiungimento degli obiettivi) 

• la scelta del “setting” (luogo dove effettuare la riabilitazione che può essere in regime di ricovero, ambulatoriale o domiciliare). La scelta del “setting” riabilitativo  dipende da vari fattori: grado di disabilità del paziente; condizioni cliniche; disponibilità logistiche (possibilità di trasporto o ad esempio impegni di lavoro); necessità di assistenza infermieristica continua; necessità di attrezzature; valutazione dei vantaggi e degli svantaggi di ogni setting.

• la definizione dei programmi riabilitativi che comprende: la definizione degli interventi; l’individuazione degli operatori; definizione delle modalità e tempi di erogazione; definizione delle misure di esito per valutare l’efficacia dei programmi.

Durante l’attuazione del PTI deve essere previsto un monitoraggio per potere modificare e adattare il progetto ad eventuali cambiamenti e nuove esigenze della persona. La verifica finale permette di valutare il raggiungimento degli obiettivi e l’efficacia del PTI.
La riabilitazione effettuata tramite progetti riabilitativi condivisi con la persona comporta una precisa definizione degli obiettivi e di conseguenza la definizione della tempistica necessaria per raggiungere tali obiettivi.

0 0 votes
Article Rating
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x